Castelnuovo Berardenga per Enrico Rossi Presidente e Simone Bezzini Consigliere Regionale

 

Cara amica, caro amico,

il 31 maggio la Toscana va al voto per rinnovare il Consiglio Regionale. Come ogni appuntamento elettorale, siamo di fronte ad una grande occasione di partecipazione democratica, di dibattito pubblico, per discutere dei problemi del territorio e individuare le migliori strade per risolverli. Un momento fondamentale per fare un bilancio degli anni passati e progettare insieme il futuro della nostra comunità.

La Regione rivestirà nei prossimi anni sempre più centralità nelle scelte che riguardano la nostra vita. Sanità, lavoro, turismo, attività produttive, agricoltura, investimenti, infrastrutture, cultura, scuole, servizi pubblici, cooperazione, associazionismo, sociale, strade, paesaggio, caccia… l’elenco delle materie su cui le scelte della Regione Toscana saranno decisive è lungo e potrebbe continuare.

Per queste ragioni, riteniamo sia importante rinnovare la nostra fiducia al Presidente Enrico Rossi, che bene ha operato in questi anni. Inoltre, in una fase delicata di riassetto istituzionale in cui vi è il rischio di restare ai margini delle future politiche regionali, ci vuole una persona affidabile, competente e vicina che possa rappresentare con impegno e serietà il nostro territorio nel nuovo Consiglio Regionale.

Riconosciamo in Simone Bezzini, candidato del Partito Democratico, la figura che meglio può svolgere l’importante ruolo di Consigliere Regionale per i prossimi cinque anni. Ex Presidente della Provincia, vive nel Chianti, conosce bene il nostro territorio, ha un rapporto diretto con noi e con tutta la cittadinanza e ha dimostrato grandi capacità amministrative.

Oggi più che mai abbiamo bisogno di avere un punto di riferimento autorevole per affrontare le sfide che ci attendono. Un punto di riferimento per tutti noi, che sia in grado di rappresentare gli interessi di Castelnuovo Berardenga in Toscana.

Le priorità per il nostro territorio che affidiamo a Simone Bezzini sono:

  1. Ridare all’agricoltura centralità, dignità e reddito. Per un’agricoltura multifunzionale, distinta per qualità e sostenibilità, diversificazione e innovazione, c’è bisogno di misure consistenti e incentivanti, di riduzione della burocrazia, di facilitare l’accesso al credito.
  1. Un patto fra istituzioni e mondo produttivo per un governo del territorio aperto, non calato dall’alto ma condiviso, che incentivi i comportamenti ecocompatibili, sostenga il recupero di un patrimonio olivato a rischio abbandono e favorisca il recupero delle aree marginali.
  1. Proseguire nel sostegno alla formazione e alla ricerca.
  1. Proseguire e rafforzare il lavoro fatto per il turismo, per un’ulteriore “innovazione di prodotto”.
  1. Garantire pari opportunità a tutti i territori per quanto riguarda i servizi, soprattutto per quelli socio-sanitari e per i “servizi di prossimità”, come gli uffici di Poste Italiane.
  1. Garantire il diritto all’istruzione e alla formazione dei giovani cittadini.

Per tutti questi motivi domenica 31 maggio ti invitiamo ad andare a votare e scegliere il Partito Democratico, per proseguire il prezioso lavoro svolto in questi anni a livello comunale, provinciale e regionale. Ti invitiamo a votare Enrico Rossi Presidente, per consolidare il percorso fatto e consentire alla Toscana di vincere le sfide del futuro. Ti invitiamo ad esprimere la tua preferenza per Simone Bezzini, affinché il nostro territorio possa essere rappresentato al meglio in Consiglio Regionale.

Fai un croce accanto al nome di Simone Bezzini. Il tuo voto andrà automaticamente anche al Partito Democratico e al candidato Presidente Enrico Rossi. Si vota dalle ore 7 alle ore 23.

Per portare Castelnuovo in Toscana e la Toscana a Castelnuovo. Per amore del nostro meraviglioso territorio.

Giuseppe Barletta, Luca Bonechi, Chiara Ciani, Fabiana Coli, Roberta Di Pasquale, Claudia Foti, Cesare Francini, Cosimo Francini, Tiziana Fregoli, Mauro Giannetti, Filippo Giannettoni, Luciano Gosi, Alessandro Maggiorelli, Flavio Mocenni, Fabrizio Nepi, Simone Pacciani.

Condividi su