Simone Bezzini

Simone Bezzini, nato a Colle di Val d’Elsa il 27 novembre del 1969, è sposato con Alessandra e ha due figli piccoli, Matteo e Tommaso. Dopo aver vissuto per alcuni anni a Radda in Chianti è tornato a Colle di Val d’Elsa, dove tuttora risiede con la famiglia. Ama viaggiare e leggere. Il suo sport preferito è il ciclismo.

Nel maggio 2015 viene eletto, con oltre 7.500 preferenze raccolte in provincia di Siena, consigliere regionale della Toscana nelle fila del Partito Democratico.

La sua passione politica è sempre stata autentica e sincera, come raccontano quelli che lo conoscono bene. Negli anni ricopre molti incarichi di responsabilità, che svolge con impegno e serietà. Nel 2009 viene eletto Presidente della Provincia di Siena, vincendo prima le primarie del PD e poi le elezioni provinciali. Un mandato forte che svolge con autorevolezza, saggezza e dedizione, anche nei momenti più difficili, mostrando grande attenzione ai problemi dei territori e al ruolo delle istituzioni.

Pragmatismo e competenza hanno fatto di lui un amministratore capace e apprezzato, anche dai suoi avversari politici e da chi non la pensa come lui. Quando necessario ha saputo fare autocritica e riconoscere gli errori, senza nascondersi.

Noto per il suo carattere mite e riservato, per la sua sincerità e la sua semplicità, Simone agisce con altruismo e coerenza. Per questo le persone si fidano di lui, perché è concreto e fa quel che dice. Sa di cosa parla, poichè conosce i piccoli e grandi problemi della nostra provincia. Le Terre di Siena, Simone, le ha nel sangue. Ama vedere i problemi risolti e le cose cambiare, in meglio!

Simone è vicino e presente, un punto di riferimento per associazioni e cittadini. Il suo progetto è portare Siena in Toscana e la Toscana a Siena, ovvero dare vita ad un nuovo rapporto tra la nostra provincia e la regione, fatto di opportunità, risorse e nuove energie. La sua filosofia è unire, non dividere. L’unità rende più forti. Un territorio coeso conta di più.

La Toscana non è mai stata così vicina.