Questa settimana ho depositato un’interrogazione orale alla Giunta, firmata anche dai colleghi Marras e Scaramelli, per sapere come intenda attivarsi nei confronti di Anas per la viabilità di interesse nazionale nella Toscana del sud, ed in particolare nella provincia di Siena.
Nonostante negli ultimi anni si siano registrati alcuni passi in avanti importanti sulla Due mari o sulla sostituzione degli asfalti in parte dell’Autopalio e della Siena-Bettolle, molto rimane ancora da fare sia in termini di investimenti che di manutenzione straordinaria.
Con questa interrogazioni chiediamo di sapere se e come la Giunta regionale intenda attivarsi nei confronti di ANAS al fine di conoscere:
• a che punto si trovi il completamento del raddoppio del tratto Siena – Grosseto della Due mari, con particolare riferimento alla necessità di garantire un rapido avvio della gara per la realizzazione del lotto 9;
• a che punto si trovi l’iter progettuale del cosiddetto lotto “zero” della SGC E 78, e se esiste la copertura finanziaria;
• in che tempi la stessa ANAS intenda completare la sostituzione del manto stradale esistente con l’asfalto drenante sull’intero raccordo autostradale Siena-Firenze, compresa la cosiddetta tangenziale ovest di Siena;
• se sono previsti ulteriori interventi di manutenzione programmata sulla Siena – Bettolle;
Per quanto concerne la Cassia, che a breve dovrebbe passare alla competenza di ANAS, vogliamo sapere quali iniziative la Giunta regionale intenda mettere in atto nei confronti di ANAS, per attivare gli investimenti e le manutenzioni straordinarie necessarie su tratto stradale in oggetto, sulla base delle priorità segnalate in narrativa. Vi farò sapere degli sviluppi.

Condividi su